NUMERO VERDE 800 012 460 Materassi e Materassi MADE IN ITALY
QUALITÁ CERTIFICATA
carrello

Non hai articoli nel carrello.

25-02-2019

Materassi Memory: conosci la storia? Com’è nata la rivoluzione del dormire

Materassi Memory: conosci la storia? Com’è nata la rivoluzione del dormire

Materassi & Materassi è un brand interamente dedicato al mondo del dormire, del riposare e dello stare bene in una situazione di confort all’interno della propria casa. Materassi, guanciali, vari accessori, biancheria e anche divani e poltrone, tutto quello che in un appartamento ti fa stare bene. Questo marchio offre un’ampia scelta di prodotti e chiaramente tra questi non può mancare la grande innovazione del dormire: il materasso in memory. Il memory foam si può dire che abbia praticamente rivoluzionato il mondo del sonno, aprendo le porte a un prodotto del tutto nuovo che ha fin da subito conquistato il mercato. Chi possiede ancora un vecchio materasso, non sa quali siano gli innumerevoli vantaggi che il memory foam offre, portandoti in una dimensione totalmente differente, che cambierà in modo drastico il modo di intendere il sonno.
Sono moltissime, infatti, le persone che hanno deciso di avvicinarsi a questa novità, quando hanno dovuto sostituire un materasso vecchio, comprendendo poi di non riuscire più a fare a meno del memory foam.

Qual è la grande innovazione del memory foam

Per capire i vantaggi di questo nuovo tipo di materasso, bisogna spiegare qual è la differenza rispetto a un modello standard. Soltanto così si può comprendere in cosa consista l’innovazione di questo sistema. L’importante novità è che un materasso memory riesce a far distribuire il peso del corpo in modo uniforme su tutto il materasso, ogni movimento è accompagnato in modo soave. La sensazione è quella di essere stesi su una nuvola, da cui non ci si vorrà più separare. Chiaramente, come anche per gli altri generi di materassi, anche quelli in memory si trovano di diverse dimensioni, altezze e modelli.
Il materasso in memory è realizzato con il poliuretano e altri materiali, che sono scelti dalle varie aziende, per conferire una maggiore densità e viscosità, motivo per cui la composizione può variare a seconda del produttore.
Il risultato è che mentre si dorme si avrà la sensazione di aver trovato la posizione perfetta, quella che garantirà finalmente un sonno perfetto. Tutto questo avviene grazie allo stampaggio, il fatto che il materasso si adatta a qualsiasi forma gli si poggi sopra, eliminando così il problema dei punti di pressione che invece si formano in altri sistemi.

La nascita del materasso memory foam: la storia che in pochi conoscono

La storia della scoperta che ha rivoluzionato il mondo del dormire non è conosciuta da tutti. Chiunque s’immagina che sia un’invenzione piuttosto recente, invece, per scoprire com’è nato il materasso memory bisogna tornare agli anni Ottanta.
L’invenzione, infatti, è stata della Nasa ed è dovuta a un motivo ben preciso, serviva un sistema per assorbire gli effetti della forza di gravità sugli astronauti che andavano nello spazio. C’era bisogno di un modo per ridurre dolori alla schiena e di altro genere, che iniziavano a comparire dopo un po’ di tempo che i navigatori dello spazio si trovavano in quella particolare situazione. Grazie a questa particolare schiuma, un materiale brevettato appunto dalla National Aeronautics and Space Administration, il peso degli astronauti era praticamente assorbito, motivo per cui fu utilizzata per i sediolini delle navicelle e per le tute utilizzate da chi andava nello spazio.
Il retroscena sulla nascita di questo sistema è davvero molto interessante, ma soprattutto conosciuto da pochi. Soltanto dopo che la Nasa decise di rendere pubblico il brevetto, le aziende che all’epoca producevano materassi, videro un’importante innovazione per i sistemi creati per dormire. Era opinione comune nel settore che finalmente era stato trovato “il materasso”, la memory foam, infatti, aveva due importanti caratteristiche: distribuzione uniforme del peso e adattamento al calore. Ingredienti che fecero credere nella svolta. L’azienda svedese Fagerdala World Foams fu la prima a percorrere questa strada, ma le cose non andarono com’era stato previsto. I costi del materiale, infatti, erano davvero molto proibitivi, quindi i materassi una volta messi sul mercato, apparirono al grande pubblico troppo cari.
Con il calo del costo delle materie prime, negli anni, la situazione è cambiata. Così si è riusciti a portare il materasso in memory in una fascia di prezzi sicuramente più accessibile, portandolo a essere molto venduto e a conquistare il mercato del sonno.

Struttura del materasso in memory

Esistono diversi tipi di matereassi in memory foam e variano a seconda della loro composizione. In alcuni il memory è una componente dell’interno del materasso, in altri invece il memory è inserito all’interno dell’imbottitura. I materassi in memory generalmente sono formati da più strati di diversi materiali, perchè non esistono materassi interamente in memory in quanto ci si sprofonderebbe sopra. Generalmente si ha una schiuma poliuretanica che dona il supporto al materasso, di uno spessore abbastanza importante, a cui è abbinato uno strato di memory che può andare da 1 cm fino anche a 10 cm che serve a donare il comfort al materasso. I modelli dei materassi, così come i prezzi, chiaramente, variano a seconda della composizione e dell’altezza e conseguentemente del materiale utilizzato.

Materasso in memory, la soluzione ai problemi d’insonnia

Dormire bene è garanzia di una vita serena e salutare. Per questo motivo quando si hanno problemi legati al sonno, conviene cercare di risolverli quanto prima. Una delle maggiori cause dell’insonnia è la cattiva posizione quando si dorme. Un mal di schiena piuttosto che mal di testa, mal di denti e altre patologie che possono rovinare il sonno, potrebbero essere causati da una scorretta posizione quando si dorme. Ed è qui che il materasso in memory viene in salvataggio, con la sua principale caratteristica di adattarsi a ogni forma e peso, accompagna i movimenti, rendendoli più dolci e meno traumatici. Provare il memory foam potrebbe essere la soluzione all’insonnia.

Materasso in memory Eden, il modello giusto

Come si è detto, esistono moltissimi modelli di memory foam, il materasso in memory Eden unisce in un unico prodotto tutti i vantaggi di quest’innovativo sistema. E’ composto da 3 cm di memory sul guscio e 2 sulla lastra, conformazione che permette un perfetto sostegno del corpo, condizione ideale per raggiungere un piacevole confort. E’ consigliato per chi ha problemi di mal di schiena, una cattiva circolazione e forti dolori alle articolazioni, tutte patologie che purtroppo rovinano il sonno, causando problemi d’insonnia. Un vero leader dei materassi in memory, provare per credere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *