NUMERO VERDE 800 012 460 Materassi e Materassi MADE IN ITALY
QUALITÁ CERTIFICATA
carrello

Non hai articoli nel carrello.

27-01-2020

La luce degli schermi non ti fa dormire? Ecco come abbassare la sua intensità

La luce degli schermi non ti fa dormire? Ecco come abbassare la sua intensità

Tra le cose assolutamente da non fare prima di addormentarsi, passare troppo tempo davanti agli schermi di pc, smartphone o tablet è probabilmente al primo posto di tutte le classifiche negli articoli che trattano l’argomento.
Effettivamente il consiglio è sensato: è stato infatti dimostrato che fra tutte le luci che possiamo assorbire tramite la vista, quella blu degli schermi è la più influente sul nostro ciclo circadiano e può alterare significativamente il sonno.
Un sonno “disturbato” può portare ad avere problemi di insonnia e, di conseguenza, ad aumentare il rischio di depressione, alterazione delle abitudini alimentari, carenza di attenzione, sonnolenza e anche problemi cardiaci.
Se proprio non puoi fare a meno di guardare la tua serie tv preferita prima di addormentarti, puoi comunque fare in modo che la luce del dispositivo che utilizzi sia meno “invasiva” del solito.
Come? Esistono alcuni programmi per desktop e pc, ma anche funzionalità integrate nei principali sistemi operativi, che permettono di “spegnere” la luce blu. Ciò creerà un effetto giallognolo sullo schermo, che sì, distorcerà leggermente i colori originali, ma permetterà ai tuoi occhi di affaticarsi molto meno durante la lettura di un testo o la visione di un video.

Windows
Tra le funzionalità di Windows è presente la modalità “Luce notturna”: può essere attivata tramite le impostazioni e anche personalizzata. Si può infatti regolare la “temperatura” e decidere quanto caldo deve essere il colore dello schermo.
Abilitando i servizi di posizione, il sistema attiverà automaticamente la modalità “Luce notturna” quando il sole tramonta, per poi spegnerla al sorgere del sole il mattino successivo. Per chi non volesse attivare tali servizi, è possibile impostare orari personalizzati manualmente.

iOs, MacOS
Tutti i dispositivi mobili Apple che con la versione 9.3 del sistema iOS presentano la funzione “Night shift” che, essenzialmente, funziona allo stesso modo di “Luce notturna” su Windows 10. La trovi in Impostazioni > Schermo e luminosità > Night shift.
Anche in questo caso è possibile impostare l’attivazione automatica (sfruttando i dati di localizzazione) oppure scegliere manualmente un orario di inizio e di fine. Si può anche scegliere il grado temperatura dello schermo: più sarà fredda e luminosa nelle ore serali, tanto più gli occhi saranno affaticati.
La stessa funzione è disponibile anche su macOS a partire dalla versione Sierra 10.12.4. La potete attivare cliccando sulla mela in alto a sinistra e poi su Preferenze di sistema > Monitor > Night shift.

Android
I dispositivi sui quali gira il sistema operativo Android non hanno inclusa una funzione in grado di regolare la temperatura dello schermo. Tuttavia, il problema si può risolvere installando Twilight: una app che consente di regolare temperatura colore, intensità e oscuramento per gestire che tipo di effetto la correzione della luce blu avrà sullo schermo.
Anche in questo caso è possibile decidere se il filtro viene automaticamente attivato e disattivato coerentemente con il tramonto e l’alba del sole oppure se impostare manualmente degli orari di riferimento.

Double Air Comfort, il materasso per una doppia soluzione di riposo
Quando si parla di sonno, cambiare le proprie abitudini, soprattutto quando sono efficaci, è praticamente impossibile: per questo abbiamo pensato ad un soluzione che potesse accontentare due diverse esigenze di riposo per persone che condividono lo stesso letto.
Così abbiamo inventato il Materasso Double Air Comfort, indicato per coppie con pesi corporei diversi. La lastra interna, composta da uno strato in memory e da uno in elioform, è divisa a metà e può essere capovolta per ottenere comfort differenti.
L’Elioform è una schiuma formata da una struttura di microcellule espanse ad alta densità che offre un supporto deciso. Il Memory è composto da cellule aperte ad alta densità che favoriscono il passaggio dell’aria all’interno del materasso.
Scopri tutte le caratteristiche del Materasso Double Air Comfort: guarda la scheda sul nostro sito o vieni a provarlo in uno dei nostri punti vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *