NUMERO VERDE 800 012 460 Materassi e Materassi MADE IN ITALY
QUALITÁ CERTIFICATA
carrello

Non hai articoli nel carrello.

08-07-2019

Dormire in vacanza: quando il nuovo letto fa perdere il sonno

Dormire in vacanza: quando il nuovo letto fa perdere il sonno

Il viaggio, il cibo, l’esperienza, vedere nuovi posti, conoscere abitudini e stili di vita differenti: tutti aspetti fantastici di una vacanza, ma qual è la cosa che più di altre determina il successo di un pernottamento lontano da casa, che sia in un appartamento o in un albergo?
Senza dubbio riuscire a rilassarsi e dormire bene per tutta la durata del soggiorno. E non è una nostra opinione, ma il risultato di un interessante sondaggio condotto qualche anno fa da trivago.it., il portale di ricerca e confronto prezzi, che ha chiesto ai suoi utenti cosa determini un buon pernottamento in hotel.
Ebbene, il 56% ha indicato come il non riuscire a dormire rappresenti il vero problema di una vacanza. I motivi del malcontento sono diversi: un letto di scarsa qualità, un cuscino scomodo, le temperature. Questo però sembra un problema che non riguarda più di tanto gli italiani, che invece danno molta importanza al design e all’atmosfera della camera.
Per il 25% degli intervistati gioca ruolo chiave la qualità del materasso, più in generale le condizioni e le dimensioni del letto. Un problema che riguarda principalmente gli olandesi, conosciuti per avere la statura più alta del mondo. Gli inglesi sono disturbati dai rumori esterni, che considerano importanti quanto la comodità del letto.
Dormire su un buon materasso è dunque fondamentale per assicurarsi un buon riposo e secondo gli esperti il migliore per le strutture alberghiere è quello in lattice, né troppo duro né troppo morbido e con la rete a doghe.
Importantissimo anche il cuscino, la morbidezza della coperta e la temperatura della camera.

Cosa fare per dormire meglio in vacanza
Se dormire in un letto diverso dal proprio rappresenta un problema serio a cui far fronte, i casi per risolverlo sono sostanzialmente due: smettere di andare in vacanza, oppure trovare alcuni rimedi che possono facilitare il riposo lontano da casa!
Esclusa a priori la prima ipotesi, ci sono una serie di consigli da poter seguire che possono garantirti un buon sonno anche in un letto che non rispecchia i tuoi canoni di comodità.

Evita le abbuffate a cena e non andare a letto subito
In vacanza si sa, ci si lascia un po’ andare. Soprattutto con cibo e alcol. Se non sei abituato a mangiare troppo la sera, evita di farlo anche in vacanza, o quanto meno non andare a coricarti subito dopo aver cenato.
Non aiuterai la digestione e ciò potrebbe influenzare negativamente il tuo sonno. Quindi, dopo aver mangiato, è opportuno fare una passeggiata o comunque un po’ di attività fisica leggera, che migliora la circolazione ed evita la spiacevole sensazione di coricarsi con un mattone sopra lo stomaco.

Cerca di andare a letto sempre alla solita ora e non dormire troppo (né troppo poco)
Se hai difficoltà a prendere sonno in vacanza, dovresti cercare di trovare un equilibrio che ti consenta di dormire le giuste ore (7-8 al massimo) e di andare a letto e svegliarti più o meno alla solita ora.
L’orologio biologico del nostro organismo è ‘tarato’ su eventi come svegliarsi, alimentarsi, addormentarsi. È opportuno che questi avvenimenti accadano ad orari costanti, in modo che vengano impostate automaticamente le suddette scadenze temporali.
Evita quindi di assumere troppo tè, caffè o alcol soprattutto la sera: potrebbero causare un’accelerazione o un’alterazione del metabolismo e rompere il tuo equilibrio del sonno.

Riposarsi in vacanza: ecco una soluzione
Se per te dormire in un letto sconosciuto può essere un problema, con conseguenze negative sulla qualità del tuo sonno e del tuo riposo, potresti cercare di sfruttare i momenti di viaggio per recuperare un po’ di energie.
Come? Portando con te un comodo e pratico cuscino da viaggio. Tra i più venduti sul nostro shop online c’è il Travel Pillow Cushion Biocotton Materassi&Materassi è uno speciale cuscino realizzato in Biocotton, fibra naturale che aiuta a prevenire le allergie cutanee e assicura una maggiore traspirazione della pelle, mantenendo la superficie asciutta e salutare.

L’interno è completamente in Memory, materiale anatomico che si adatta perfettamente al profilo del corpo favorendo la circolazione del sangue e dando il giusto sostegno. A contatto con la pressione e il calore epidermico prende la forma esatta del corpo senza comprimerlo.
Disponibile nella misura 28×24, l’interno del cuscino è facilmente estraibile grazie alla pratica fodera con cerniera!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *