NUMERO VERDE 800 012 460 Materassi e Materassi MADE IN ITALY
QUALITÁ CERTIFICATA
carrello

Non hai articoli nel carrello.

29-04-2019

Consigli per rendere la propria camera a prova di allergie

Consigli per rendere la propria camera a prova di allergie

Ti sei accorto che negli ultimi giorni hai gli occhi rossi, starnutisci spesso, hai il naso chiuso e fai fatica a respirare? Allora vuol dire che devi immediatamente igienizzare la tua camera da letto e renderla al 100% a prova di allergie.
Questa stanza è il luogo in cui trascorri la maggior parte del tempo quando sei in casa, teoricamente dalle sette alle nove ore per notte. Pollini, acari della polvere o peli di animali, possono depositarsi sul letto e provocare asma e rinite o acutizzare le allergie.
Per cui, per evitare brutti risvegli, respirare bene e riposare meglio, è necessario trasformare la propria camera in un angolo della casa a prova di allergie.

Dormi su materasso e cuscino a prova di batteri
Realizzato nel pieno rispetto dei principi dell’ergonomia, composto da Memory Green a base di oli vegetali con lavorazione a scacco a 7 zone differenziate e da Watergreen, il materasso Ecologic Dream è pensato per un sostegno adeguato in ogni parte del corpo.
Il tessuto di rivestimento in Green Protect antibatterico, lavorato con un trattamento al 100% naturale, dona incredibili qualità benefiche e assicura un riposo igienico.
Anche il cuscino è fondamentale per avere una camera a prova di allergie. Il guanciale in Memory Green Protection si adatta perfettamente al profilo del collo e della testa, sostenendoli in maniera adeguata.
Il tessuto, realizzato con trattamento naturale, è antiacaro e antibatterico, garanzia di un riposo sempre fresco e igienico.

Tieni a bada l’umidità
La quantità ideale di umidità concessa nella camera da letto deve rimanere in un range compreso tra il 30 e il 50%. Puoi tenere sotto controllo questo valore acquistando in farmacia un igrometro.
Se la percentuale di umidità presente in camera da letto è troppo alta o troppo bassa, è consigliabile utilizzare un deumidificatore o un umidificatore, magari aggiungendo un olio essenziale.

Quando fa caldo, preferisci sempre l’aria condizionata alla corrente che arriva tenendo le finestre aperte. D’inverno, non tenere troppo alta la temperatura del riscaldamento: gli acari vivono e si riproducono bene ad una temperatura di circa 25-28° C e con umidità di circa il 75-80%.
Importante: cambia il filtro del condizionatore almeno una volta l’anno.

Polvere, una lotta quotidiana!
Il letto, l’armadio, la tv, il comodino: ogni cosa in camera da letto si trasforma in un autentico deposito per la polvere. Pulire e aspirare ogni giorno è l’unico modo per eliminarne il più possibile e rendere la tua camera al 100% a prova di allergie.
Un consiglio: per rimuovere la polvere ed evitare che rimanga sospesa in aria pronta a riposarsi sugli oggetti pochi istanti dopo, usa panni inumiditi.
Lava le tue lenzuola almeno una volta a settimana
Spore di funghi, batteri, peli di animali, polline, terra. Ma anche cosmetici, oli, creme e i famigerati acari della polvere. Non ci crederai, ma tutti questi sgradevoli allergeni possono convivere, anche contemporaneamente, nel nostro letto.
Pensi che questa affermazione non ti riguardi perché ti reputi una persona molto pulita? Purtroppo non dipende solo dall’igiene personale o della casa. Per dormire in un ambiente pulito e (il più possibile) disinfettato, è necessario lavare le lenzuola una volta a settimana.

Io non posso entrare!
Tutti abbiamo un amico a 4 zampe che amiamo follemente e dal quale non ci vorremmo mai separare, nemmeno quando andiamo a letto. Ma il pelo, la saliva e anche piccoli residui di urina dei nostri animali domestici possono trasportare allergeni.
Quindi, se vuoi avere una stanza da letto a prova di allergie, ti consigliamo di far dormire il tuo cane o il tuo gatto in un’altra stanza. Se però questa è diventata un’abitudine di cui non riesci a liberarti, fai del tuo meglio per eliminare il pelo. In parole povere: lava e aspira più spesso.

Vietato Fumare!
Siamo certi che non tu avessi bisogno di questo ultimo consiglio, ma ci teniamo a ricordartelo una volta in più. Non c’è cosa peggiore che fumare nella stanza che deve ospitare il tuo sonno per molte ore a notte.
Quando il tabacco brucia, la nicotina si trasforma in vapore e viene facilmente assorbita da pareti, pavimenti, moquette, tende, mobili e soprattutto da tutti i componenti del letto. Se vuoi avere una stanza, anzi una casa, a prova di allergie, fuma sempre all’aria aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *